la terza guerra mondiale

dopo un esordio curioso, durante il quale avrebbe preteso da me il racconto nei minimi dettagli del mio rapporto con Lui, da qualche settimana, Emo non mi saluta nemmeno più. ci vediamo quasi tutte le mattine: io saluto, l’Americano risponde, Emo no. funziona così.

perchè non chiedi?, direte voi. non so. forse perchè so di non averle fatto niente, forse perchè, in fondo, di considerarla amica non son più capace da un bel po’, da prima che Lui entrasse nella mia vita.

ok, allora, perchè non te ne strasbatti alla grande?, ribatterete. ecco: io lo farei, anche, come ho fatto sino ad oggi, ma… domenica c’è la comunione della Sua Piccola. e la Sua Piccola, ovviamente, vuole che matrigna e fratellastri svettino tra le tante teste in chiesa. ottimo! e mammina?

si profilano, allora, tre scenari:

1.- chiamo Emo e le dico che io, domenica, a ‘sta cazzo di comunione, ci vado. e scoppia la terza guerra mondiale;

2.- chiamo Lui, gli dico che non intendo andare alla comunione e, alla richiesta di spiegazioni, gli spiego che la sua ex bella non mi rivolge la parola. e scoppia la terza guerra mondiale;

3.- sollevo un casino epocale senza motivi, lancio accuse ad minchiam e mollo Lui prima di domenica. dopo di che, lunedì (o anche domenica sera, se i festeggiamenti finiscono in fretta), cerco di tornarci assieme, adducendo la semi(?)infermità mentale.

che faccio?

Annunci

11 thoughts on “la terza guerra mondiale

  1. Io andrei alla comunione e punto… senza chiamare nessuno. Non credo tu debba chiedere permessi né dare spiegazioni. In fondo sei la compagna del suo papà, mammamatrigna desiderata insieme ai fratelligni, non fai male a nessuno, al contrario lo faresti alla piccola se non andassi… per cui…
    Perchè ti preoccupi delle sue reazioni dal momento che fin’ora ha dimostrato, se non altro, scarsissima intelligenza ed empatia? Non le hai rubato niente, non pesti i piedi a nessuno. Insomma cara mia… VAI e sorridi a tutti
    :o)

  2. Partecipa con elegante discrezione. Niente guerre e spargimenti di sangue ma auguri e sorrisi defilati.
    Per come sono fatta io manderei un segnale di fumo per informare che sarò presente per non deludere i desideri della bimba ma che vengo in pace AUGH!

  3. A un certo punto si dovrà rassegnare alla tua presenza nella vita dei figli… e tu dovresti proprio andarci alla comunione della sua piccola, perché è lei che lo desidera e io non vorrei deluderla al tuo posto.
    Come ha detto Stravagaria partecipa, ma resta un po’ defilata!

  4. Hai voglia di andarci? Lo faresti solo per la piccola? Io se volessi andarci lo comunicherei a Lui – se la vedessero tra loro -. In caso contrario, mi ritaglierei qualche tempo con la piccola per spiegarle che stai per darle una delusione ma ci sei sempre. Però che palle gli stronzi 😦

  5. voglia di andarci no, chè odio quel tipo di cerimonie… 😉 scherzi a parte, preferirei non esserci, ma solo perchè mi imbarazza ‘sta cosa. ma so che ci andrò, alla fine, perchè anche ieri sera la Sua Piccola mi ha chiesto come mi vestirò…

  6. con Lui ne hai già parlato? se Lui lo sa, secondo me è sufficiente una fredda notifica via sms a Emo: “La presente solo per informarla che ci saremo anche noi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...