le famiglie allargate

una tavola lunga, con una nonna dai capelli rossi a capotavola, che si è messa vicina la nipotina di sangue, a sinistra, e il Mio Piccolo, a destra, e gli dice di chiamarla nonna, che le va bene così.

il Mio Grande che si rivolge alla Zia Teatrante chiamandola zia, e lei diventa tutta rossa, chè è timida, e poi ride e gli risponde.

Lui che si rivolge a suo fratello, che sclera per i capricci dei figli, dicendogli: “pensa a me, che ne ho 4!”.

e poi, a sera, il Mio Piccolo che aiuta la cuginetta piccina a fare i primi passi e, vedendo la Sua Piccola che li scruta, le dice: “be’, che aspetti? vieni ad aiutarmi! è anche cugina tua, eh?!” e il Suo Grande che saluta mio fratello: “ciao, zio”, sovrapensiero.

è tutto così rasserenante che quasi non mi toccano le cattiverie di quell’altro.

Annunci

12 thoughts on “le famiglie allargate

  1. Quell’altro? Che quell’altro? Chi è? Ma chi l’ha visto?
    Ma dimentichiamocelo, deh…
    Almeno quando siete dalla…
    nonna dai capelli rossi ha
    due grammi di felicità
    chiusi dentro all’anima,
    e al mondo vuol sorridere.
    Che meraviglia avere un gatto,
    che fa le fusa per me,
    e le libellule e tante lucciole, intorno a
    me, con me, che meraviglia sull’altalena,
    che va leggera, su e giù,
    e tanti amici stretti stretti,
    uniti tutt’intorno a me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...