viaggi

poi partecipi a un giochino del cavolo, su faccialibro, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul mese della prevenzione del cancro al seno.

starò tot mesi nella tale città in culo al mondo“, scrivi, tranquilla e beata.

arrivi a casa. arriva Lui. ha un muso da qui a napoli e ritorno, ma non hai proprio palle, ‘sta sera, di intavolare discussioni su Emo. bluffi, quindi, fingi indifferenza e ti metti ai fornelli canticchiando e facendo la cretina sopra le righe, nel disperato tentativo di strappargli un sorriso.

poi suona il cellu. uotsapp. la Zia Teatrante chiede: “come va?“. strano, di solito non è che si faccia viva per chiedere come va… che debba chiedere un favore a suo fratello e le serva l’intercessione? rispondo.

bene, ciao!

e mio fratello?

muso lunghissimo.

beh, un po’ lo capisco… potevi almeno dirglielo, prima, no?

l’ho chiamata, non capivo. insomma, aveva letto su fb che me ne sarei andata all’estero e aveva chiamato Lui per chiedergli chiarimenti. Lui, che su fb non c’è, era caduto dal pero ed era entrato in modalità depressa. l’avermi poi visto garrula e saltellante aveva consolidato in Lui l’orrenda certezza: me ne sarei andata (anche per un numero di mesi parecchio considerevole), ero felice di farlo e non avevo nessuna intenzione di metterlo a parte del mio segreto (del quale avevo messo a parte il mondo, invece, via rete).

chiedermi spiegazioni, però, gli pareva brutto!

 

Annunci

4 thoughts on “viaggi

  1. Bella lì! Quando posti certe iniziative è opportuno inviare immediato messaggio privato alle amiche donne… Così, giusto per non scatenare il panico 🙂

  2. Comprensibile, però, la delusione di Lui, allora… Specie dopo quanto ci hai raccontato del fine settimana.
    Impressione dall’esterno: non è che avete bisogno di chiarire cose varie che proiettate, qua e là, su episodi del quotidiano?!

    • mah. può essere, come tutti. ma credo che, soprattutto, abbiamo più bisogno di credere che, magari, forse, questa è davvero la volta buona e non ci troveremo più di fronte a persone che si comportano come se noi non fossimo parte importante della loro vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...